La Germania tassa i “ciccioni”

Questo post segue il mio articolo sulle “buone” (per modo di dire) abitudini alimentari e le campagne anti-ciccione estere

In Danimarca i prodotti a base di burro costano così tanto che chi li desidera ardentemente e non vuole un salasso al portafoglio, “emigra” nella vicina Svezia per acquistarli… in Francia si tassano le bibite gasate con zucchero aggiunto…

E la Germania cosa fa? Beh, la Germania non resta seduta a guardare il suo popolo che si autodistrugge!

Fanno i conti economici i tedeschi…  ed ecco cosa emerge: il 68 % degli uomini, il 53% delle donne ed il 15% dei bimbi è in sovrappeso. La loro salute, o meglio, la loro NON salute costa alle casse dello stato 17MILIARDI DI EURO... perchè devono pagare anche le persone sane il pasticcino di troppo del Sig.Fritz???

Per incentivare il dimagrimento, per rientrare almeno in parte delle spese sanitarie sostenute senza colpire chi si tiene in forma, la Germania ha pensato alla FAT TAX! Il medico dichiara che sei in sovrappeso? Paghi una tassa!!!

Cosa dire? Io personalmente sono combattuto … dal punto di vista del”tedesco magro” è una buona idea, ed un buon incentivo per mantenersi in forma… ma dal punto di vista dell’etica di questa tassa sono un po’ perplesso… voi che ne dite? Tasseranno anche i proprietari di animali ciccioni??? Ho un’amica magra come un chiodo con gatto super ciccione… faranno pari&patta?

 

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *